Consigli per prenotare da soli un viaggio oltreoceano

Ciao, gente! Ho pensato di scrivere questo articolo per poter raccontare la mia esperienza riguardo ai viaggi fai-da-te. Immagino a quanti faccia paura il pensiero di investire tanti soldi (tutti d’un colpo) sui siti internet, destreggiarsi tra fusi orari e compagnie aeree e tenere conto di condizioni climatiche tanto diverse da quelle Europee. Tutto ciò è difficile ma non impossibile. Ecco alcuni consigli (pochi ma buoni) per prenotare e organizzare al meglio una vacanza lontano dal nostro continente.

 

1. Consultare il sito www.quandoandare.info: vi sono informazioni sulle condizioni climatiche di tutto il mondo. Appena entrati sul sito, c’è una bella cartina che dà ispirazione per la prossima meta oppure è possibile filtrare la ricerca in base al mese disponibile per viaggiare. Sono anche messi in risalto gli articoli sui migliori periodi per crociere e viaggi di nozze, i quali aiutano nella scelta della località.

 

2. Consultare il sito www.viaggiaresicuri.it: in un periodo in cui la paura per gli attacchi terroristici dilaga, è sempre meglio informarsi sulle condizioni politiche del paese d’interesse. Il sito fornisce indicazioni sulla documentazione necessaria, la situazione sanitaria e la sicurezza in generale. Inoltre, vi è la sezione “Dove siamo nel mondo”, in cui il Ministero degli Affari Esteri invita a rendere noto dove siete diretti, cosicché sarà molto più semplice rintracciarvi nei casi d’emergenza.

 

3. Adesso arriva la parte migliore! Andare sul sito www.skyscanner.it e iniziare a cercare il volo più conveniente per la destinazione desiderata. Nel corso di questa operazione, fare ESTREMA ATTENZIONE ai fusi orari.

Esempio di volo multiscalo. Cliccando su “Cerca voli”, non solo è possibile valutare le diverse offerte, ma anche decidere la durata del viaggio, l’orario di partenza e di arrivo e selezionare o deselezionare le compagnie aeree con le quali si vuole o meno volare.

 

Se si osserva bene l’esempio di volo multiscalo, si nota che tra l’arrivo a Bangkok e il ritorno a Napoli decorrono molti giorni. Perchè non inserire un ulteriore volo per andare in una località di mare?

Quando si tratta di voli andata/ritorno, si consiglia di non inserirli nei voli multiscalo ma prenotarli a parte: in questo modo, il prezzo risulta contenuto. Conosciuta la compagnia aerea che esegue la tratta, si può pensare di prenotare il volo più opportuno sul sito stesso della compagnia.

 

Negli esempi da me mostrati, vi sono due voli in uno stesso giorno ovvero USM-BKK e BKK-NAP. In questo caso, al momento della prenotazione, è IMPORTANTE non sovrapporre gli orari dei voli e calcolare i tempi per consentire il recupero bagagli, i controlli all’ufficio immigrazione e la consegna bagagli per l’imbarco successivo.

 

4. Dopo i voli, si passa alla prenotazione degli alloggi attraverso i famosi Expedia, Booking, etc o sui siti stessi degli alloggi ritenuti più idonei alle esigenze. Inoltre, suggerisco di contattare la compagnia aerea con la quale si farà il tragitto più lungo, non solo per la conferma della prenotazione, ma anche per accertarsi che la prenotazione risulti unica e che non sia necessario recuperare il bagaglio ad ogni scalo.

 

5. A questo punto, non c’è dubbio: si parte! Ma non senza aver stipulato un’assicurazione sanitaria. Si acquistano tranquillamente sul web, una delle compagnie assicurative più valide è Allianz Global Assistance .

 

Nel prossimo articolo, parlerò della capitale Thailandese, “Bangkok: la città dai mille colori”.

 

A presto, Mary

 

 

Un commento riguardo “Consigli per prenotare da soli un viaggio oltreoceano

I commenti sono chiusi